Un’avventura all’Alpe del Vicerè

20170521_1312271

Chi conosce l’Alpe del Vicerè sa benissimo che è un luogo molto tranquillo per fare pic-nic con le famiglie o per farsi delle belle passeggiate sui molteplici sentieri, noi questa volta abbiamo deciso di percorrere il sentiero che parte da molto in basso, dove comincia il sentiero per la Baita Patrizi, seguendo le indicazioni per il Monte Bolletone (2 ore), ad un certo punto ci troviamo davanti ad una biforcazione, a destra un sentierino stretto e ripido e a sinistra il continuo del sentiero dove già ci trovavamo, largo e semplice quindi decidiamo di prendere quello a sinistra confrontandoci anche con due ragazze trovate proprio lì.

Peccato che il sentiero diventa sempre più stretto fino a scomparire del tutto…bene e adesso che si fa??? L’alternativa è tornare indietro e perdere un sacco di tempo o addentrarsi nel bosco…nel frattempo veniamo raggiunti dalle due ragazze, Sara e Monica, con loro valutiamo la situazione guardando Google maps e così non ci rimane che affrontare il fitto bosco, la strada dovrebbe essere sopra di noi a circa 200 m.

Partiamo per l’avventura nel bosco, io che sono un pò ansiosa le avevo già pensate tutte…”adesso ci perdiamo e non usciamo di più!” “vedrai che non troveremo più nemmeno il vecchio sentiero”… ma perchè essere così negativi?! Un pò grazie al cellulare, un pò grazie all’istinto di tutti e quattro abbiamo affrontato la cosa al meglio tra sterpaglia fitta, ragnatele e rocce scivolose ci siamo ritrovati su un sentiero battuto, evviva!!!! L’unica difficoltà ancora da affrontare è una scala di ferro a pioli che ci fece spuntare proprio nel pieno del’Alpe del Vicerè dove i grigliatori provetti danno il meglio di se!!! Restiamo per un momento inebriate/i dal profumo di salamella…è giunto il momento di pranza e di salutare le nostre compagne d’avventura per proseguire verso la Capanna Mara dove troveremo un bel praticello per gustarci i nostri pomodori che ci eravamo portati da casa, pranzetto light anche se ci stava una bella polenta e brasato!!!!

Precedente Prima esperienza da guida turistica - LONDRA WITH FRIENDS AND CHILDREN Successivo Al fresco sul sentiero da Caslino d'Erba al Monte Palanzone