MONTE LEGNONE E DINTORNI – LECCO


20160619_093422

Il tempo per il weekend sembrava bello e così non perdiamo tempo nel prenotare il nostro rifugio per il sabato sera…decidiamo per il Rifugio Chiavenna sopra Campodolcino. Arrivati a Frasciscio il tempo non è dei migliori…piove…ma come? ??!!!!! Che tristezza…allora temporeggiamo un po e decidiamo di pranzare al Ristorante Genzianella appunto nel paese Frasciscio…che bontà, un bis di primi, Pizzoccheri bianchi e ravioli ai funghi, tutto troppo buono! Nell’indecisione partiamo x il rifugio ma il cielo si fa sempre più nero e io, che non sono miss. Coraggio decido di rinunciare per la gioia del mio compagno!

Facciamo un giro a vedere le cascate li intorno e partiamo per un giretto alla città di Chiavenna.

20160618_152245

Chiavenna è molto carina, con un bel centro chiuso al traffico e i suoi bei negozi di specialità tipiche della Valtellina.

Instancabili decidiamo di percorrere il sentiero delle Marmitte dei Giganti, che parte proprio dal centro città, si tratta di un percorso composto di grossi massi e scalette di ferro…davvero interessante, simpatico anche per le famiglie con bambini. Il tempo di nuovo non ci aiuta e torniamo verso la macchina. E ora che si fa? Ormai ci eravamo fissati di dormire in un rifugio e così pensa che ti ripensa…Roccoli Lorla!!!! Si è un rifugio del CAI sulla via del ritorno che si trova sul Monte LEGNONE in provincia di Lecco e si arriva con la macchina!

20160619_093225

 La strada sale sale sempre più stretta e poi eccoci arrivati, ci accoglie un bel laghetto e a destra il rifugio…sono quasi le 20 dunque dobbiamo sistemarci in fretta per la cena. La camera è spartana, come in tutti i rifugi, ma tutta per noi è tutto pulitissimo anche il bagno in comune, non dimenticate il sacco letto se decidete di andarci. I gestori sono gentilissimi e simpaticissimi…la serata scorre tra una risata e una chiacchierata ma sopratutto con una cena da leccarsi i baffi!

L’indomani ci svegliamo carichi per la nostra camminata alla Cà de Legn e sorpresa…piove, vento e 7 gradi…bene devo dire che le previsioni meteo ci hanno proprio azzeccato! !!! Dunque dopo una bella colazione e due chiacchiere ancora con i gestori partiamo alla volta di Premana, famosa per i suoi coltelli e forbici professionali. La strada scorre tra le rocce e alberi verdi, davvero panoramica ed eccoci qui in questo piccolo paesino arroccato sulla montagna…c’è anche il Museo Etnografico di Premana e che fai non ci vai? Il tempo non ci manca quindi lo visitiamo, 3 € spesi bene, molto interessante!

20160619_104307

È domenica e ovviamente è tutto chiuso ma troviamo il negozio Sabelli aperto per acquistare dei bei coltelli.

Si riparte sempre per una bella strada fino ad arrivare a Pasturo  dove troviamo parecchie aziende che producono formaggi e così ci fermiamo da Carozzi, quanti formaggi, che buono li comprerei tutti ma non si può esagerare…facciamo qui anche l’aperitivo degustazione, che più che degustazione è un pranzo a tutti gli effetti, due taglieri uno di salame e uno di formaggi con due birre artigianali a 10 €!

Alla fine più che un weekend di trekking è diventato un weekend gastronomico, va bhe comunque meraviglioso!!!

20160619_100621

Precedente SAPETE GIA' COSA FARE NEL WEEKEND? Successivo VOGLIO PRESENTARMI...

2 commenti su “MONTE LEGNONE E DINTORNI – LECCO

  1. Claudio il said:

    Pippi a Pasturo ci andavo anche io con il nonno Emilio, la nonna Elena e i miei fratelli a magiare i formaggi locali.
    Ma era tanto tanto tempo fa ….

    • viaggiaconfede il said:

      Ma dai che bello papino, sono posti bellissimi e il formaggio è il migliore che c’è secondo me!

I commenti sono chiusi.